Scoperta relazione genetica tra l’uomo di Neanderthal e i primi esseri umani moderni

Pubblicato il 13 gennaio 2024 da redazione

Denisova

Nella parte est della grotta Denisova, in Siberia è stata rilevata la sequenza più completa del genoma di Neanderthal, a partire dal DNA estratto dall’osso di un piede di una donna di 50.000 anni fa.  La scoperta è stata fatta da alcuni scienziati dell’Università di Berkeley,  Montgomery Slatkin genetista delle popolazioni e professore di biologia all’università Berkeley e Fernando Racimo e Flora Jay facenti parte di un team internazionale di antropologi e genetisti. Questo team di studiosi ha generato una sequenza del genoma di Neanderthal e l’ha confrontata con i genomi degli esseri umani moderni e con il genoma rinvenuto di un gruppo di primi esseri umani chiamati Denisoviani.

Slatkin, Racimo e Jay sono membri di un importante team guidato da Svante Pääbo, dell’università di Berkeley, che ora si trova al Max Planck Institute for Evolutionary Anthropology di Lipsia, in Germania.

grotta Denisova

Lascia un commento

Advertise Here

Foto da Flickr

Guarda tutte le foto

Advertise Here

LINK