Vienna 18-22 giugno 2018, UNISPACE +50

Pubblicato il 15 giugno 2018 da redazione

logo

 

Vienna 18-22 giugno 2018 – L’Associazione Space Renaissance International parteciperà alla conferenza UNISPACE +50, il primo United Nations Global Space Summit del 21° secolo, organizzata da UNOOSA (UN Office for Outer Space Affairs) di Vienna dal 18 al 22 giugno 2018.

UNISPACE +50 è un importante appuntamento, avente l’obiettivo di rafforzare la collaborazione internazionale, costruendo, con il supporto di tutti gli attori coinvolti, un nuovo concetto di space governance, in linea con l’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite, e ribadire ulteriormente i grandi benefici sociali dello spazio come area di innovazione, ispirazione, interconnessione, integrazione ed investimento, basata sull’esplorazione e sull’uso pacifico dello spazio.

Nei primi due giorni l’UNISPACE +50 Symposium celebrerà il 50° anniversario della prima conferenza delle Nazioni Unite sull’esplorazione e gli usi pacifici dello spazio cosmico, svoltasi nel 1968, ed offrirà alla comunità internazionale l’opportunità di considerare il futuro corso della cooperazione spaziale globale a beneficio dell’umanità. Sono previsti centinaia di rappresentanti della comunità spaziale, rappresentanti di governi, settore privato ed industriale, mondo accademico, organizzazioni non governative ed oltre 20 agenzie spaziali di tutto il mondo.
Il 20 e 21 giugno si terrà l’High Level Segment UNISPACE +50, della 61a sessione del Comitato sugli usi pacifici dello spazio extra-atmosferico (COPUOS) per consentire agli Stati membri ed agli osservatori permanenti delle Nazioni Unite di riflettere sui risultati delle tre conferenze UNISPACE precedenti e considerare il futuro della cooperazione internazionale negli usi pacifici dello spazio. Si prevede che gli Stati membri adottino una risoluzione UNISPACE +50 il 20 giugno, che sarà presentata all’Assemblea Generale ONU sotto forma di risoluzione da esaminare nella sua 73a sessione, nel 2018.

 

autino

Adriano Autino, presidente e fondatore di Space Renaissance International.

 

“Per Space Renaissance International poter partecipare a questa conferenza è un primo riconoscimento di un percorso che ci ha portato a radunare, durante i lavori del Congresso di Space Renaissance Italia (chapter italiano) tenutosi a Maggio a Bologna, più di quaranta relatori, provenienti dai più prestigiosi centri di ricerca ed enti aerospaziali italiani ed europei. – ha affermato il presidente e fondatore di Space Renaissance International, Adriano Autino, che parteciperà anche ai lavori dell’High Level Segment UNISPACE +50 – Tale simposio aprirà le porte del COPUOS ad un dibattito cui potranno partecipare le tante ONG attive nel settore spaziale, fra le quali la nostra, che promuove l’espansione civile nello spazio, per garantire la continuazione ed il progresso della civiltà stessa. Space Renaissance International porterà a Vienna le sue raccomandazioni più urgenti: che le Nazioni Unite agiscano con tutti i loro mezzi per sostenere l’avvio in tempi rapidi dell’industrializzazione dell’orbita terrestre e dello spazio geo-lunare. A tal fine l´associazione promuove iniziative che riguardano il riutilizzo dei detriti spaziali, il trasporto a basso costo di passeggeri civili non addestrati nello spazio, la protezione della vita e della salute nello spazio, l’utilizzo di materie prime asteroidee e lunari, favorendo gli investimenti pubblici e privati nelle attività civili nello spazio.”

 

Note per gli editor
Space Renaissance International è un’organizzazione astronautico-umanista internazionale, dedicata ad ampliare la consapevolezza che l’espansione umana nello spazio è fondamentale per la sostenibilità della civiltà attuale e la sua indispensabile crescita. L’Associazione intende innescare un cambiamento nell’opinione pubblica nei confronti dei viaggi spaziali e dell’utilizzo delle risorse spaziali, al fine di ottenere un incremento sostanziale degli investimenti nelle attività spaziali umane e una focalizzazione di tali investimenti su azioni concrete orientate all’espansione civile nello spazio.
https://spacerenaissance.space

Space Renaissance Italia è il chapter italiano di Space Renaissance International.
https://spacerenaissance.it

UNOOSA (United Nations Office for Outer Space Affairs) è L´Ufficio per gli affari dello spazio extra-atmosferico delle Nazioni Unite, con sede a Vienna e che funge da segretariato per il COPUOS. Tra i suoi compiti ha anche la gestione del registro degli oggetti spaziali lanciati nello spazio. L’attuale Direttrice è l’astrofisica italiana Simonetta Di Pippo.
http://www.unoosa.org

COPUOS (Committee on the Peaceful Uses of Outer Space) è stato istituito dall’Assemblea Generale nel 1959 per governare l’esplorazione e l’uso dello spazio a beneficio di tutta l’umanità: per la pace, la sicurezza e lo sviluppo. Il Comitato è stato incaricato di rivedere la cooperazione internazionale per usi pacifici dello spazio, studiare le attività connesse allo spazio che potrebbero essere intraprese dalle Nazioni Unite, incoraggiare i programmi di ricerca spaziale e studiare i problemi legali derivanti dall’esplorazione dello spazio.
http://www.unoosa.org/oosa/en/ourwork/copuos/index.html

Per maggiori informazioni:
Marco Pavesi: marcogiovanni.pavesi@gmail.com (+39 338 392 0509)
Chiara Chiesa: chiara.chiesa@spacerenaissance.it (+39 339 4062543)
Adriano Autino: adriano.autino@spacerenaissance.org (+39 335 8244435)

Lascia un commento

Advertise Here

Foto da Flickr

Guarda tutte le foto

Advertise Here

LINK